Archivi categoria: CMMI

Agile, con disciplina

Processi agili e CMMI possono integrarsi? Quando è opportuno farlo? Un numero monografico della rivista sul software dei militari USA discute quando, come e perché: http://www.crosstalkonline.org/storage/flipbooks/2016/201607/index.html (Crosstalk, Jul/Aug 2016).

Dall’articolo introduttivo:

“CMMI and Agile can be used together successfully. CMMI provides the ideal framework for managing and continuously improving our organization’s processes.

Agile Scrum provides a new lifecycle development model that yields a better fit for many of our projects over the traditional waterfall model, driving greater customer interaction and employee investment.

Both frameworks have provided value to the organization when we embraced them intelligently. When the best practices from both models are thought- fully applied to the right project, it is possible to do CMMI the Agile Way.”

CMMI e Agile

Il Software Engineering Institute (SEI) è un’istituzione finanziata dal governo e da grandi aziende USA. Nei corsi che tengo sono solito raccomandare il sito del SEI come una delle fonti più autorevoli di documentazione sulle tematiche dello sviluppo software. Documenti di alta qualità, e gratuiti.

Tra le altre cose, il SEI è noto per aver creato il CMMI-SW (Capability Maturity Model Integration), un modello per la valutazione del grado di maturità delle organizzazioni che sviluppano software. Modello applicato dal governo americano e da molte organizzazioni internazionali per selezionare i propri fornitori nello sviluppo software.

Il CMMI-SW è spesso ritenuto, a torto, come un modello che porta a burocratizzare lo sviluppo, pesante e con effetti negativi sulla produttività e sulla flessibilità. Può essere applicato così, è vero. Ma pesantezza e burocrazia non sono affatto insite nel modello, bensì sono causate da chi lo interpreta in modo superficiale.

Una recente pubblicazione del SEI, “CMMI or Agile: Why Not Embrace Both!” evidenzia la compatibilità del CMMI con gli approcci agili.

CMMI + altri metodi e standard

Se si cerca la soluzione unica e definitiva ai problemi dello sviluppo e della gestione dei sistemi informatici, può capitare di pensare che CMMI (Capability Maturity Model Integration), ISO, ITIL, CoBIT, Six Sigma, lean, processi agili, ecc. siano tra loro alternativi. Non è così, afferma Mike Phillips del Software Engineering Institute, che chiarisce le relazioni tra i diversi approcci al miglioramento dell’IT.

Per analisi più dettagliate delle relazioni tra CMMI e altri approcci, un buon punto di partenza è questo.

Level 5 CMM – India

Communications of the ACM, October 2006

Michael Cusumano, Envisioning the Future of India’s Software Services Business:

In terms of process maturity, the Indian companies are difficult to beat as well: It is well known that, as of last year’s count, 80 of the World’s 117 SEI CMM Level-5 companies are based in India.