SCOR – Supply-Chain Operations Reference

Supply-Chain Operations Reference-model (SCOR) è un modello di processi.

Definito dal Supply-Chain Council (creato nel 1996, circa 1.000 membri) come strumento di analisi per la gestione delle catene di fornitura (supply chain).

Il modello di basa su 3 “pilastri”:

  • Process Modeling – 5 macroprocessi, 3 livelli gerarchici
  • Performance Measurements – oltre 150 indicatori
  • Best Practices – oltre 430

SCOR 10.0 è ufficiale dal giugno 2010.


Scor copre:

  • Tutte le interazioni cliente-fornitore, dall’acquisizione ordine al pagamento della fattura
  • Tutti i trattamenti relativi al prodotto (o servizio), da quelli effettuati dai fornitori dei vostri fornitori fino a quelli dei clienti dei vostri clienti, anche relativi a macchinari, forniture, parti di ricambio, software ecc.
  • Tutte le interazioni di mercato, dalla comprensione delle caratteristiche della domanda alla soddisfazione dei singoli ordini

Processi SCOR

  • Plan: processi che esaminano domanda ed offerta per definire una linea d’azione che soddisfi i requisiti di approvvigionamento, produzione e consegna
  • Source: processi che procurano beni e servizi per soddisfare la domanda pianificata e quella effettiva
  • Make: processi che trasformano il prodotto in uno stato finito per soddisfare la domanda pianificata e quella effettiva
  • Deliver: processi che forniscono beni e servizi per soddisfare la domanda pianificata e quella effettiva, compresa la gestione degli ordini, il trasporto e la distribuzione
  • Return: processi inerenti la restituzione dei prodotti o il reclamo sui servizi per qualunque motivo, compreso il supporto cliente successivo alla consegna

Best practice SCOR

Caratteristiche di una “best practice”:

  • Attuale – non troppo di avanguardia, non sorpassata
  • Strutturata – con obiettivi, ambito di applicazione, processi e procedure ben chiari
  • Testata – successo dimostrato in contesti operativi
  • Ripetibile – testata con successo in diversi contesti
  • Fornitrice di un metodo – applicabile per processi di business, strategie organizzative, tecnologie abilitanti, relazioni di business, gestione della conoscenza e delle informazioni
  • A impatto misurabile – o in termini di aumento (es. velocità, profitti, qualità) o di riduzione (es. costi, sprechi, difetti)