Business Modeling, i modelli organizzativi

Il Business Modeling consiste nella analisi e nella modellazione di processi, sistemi organizzativi, ruoli, responsabilità, interazioni.

Serve a:

  • definire e analizzare i processi dell’organizzazione
  • gestire l’incorporamento o l’integrazione di realtà organizzative distinte (mergers and acquisitions)
  • valutare se sia opportuno esternalizzare attività non essenziali (outsourcing)
  • chiarire processi, ruoli, responsabilità, interazioni, prima di definire i requisiti per lo sviluppo o l’acquisizione di un sistema software

Diversi fattori hanno contribuito a rendere rilevante il business modeling:

  • la diffusione, a partire dalla fine degli anni ’80 del 900, di approcci organizzativi basati sull’analisi dei processi – il più famoso tra questi, il Business Process Reengineering, portò una vera e propria rivoluzione nel modo di pensare le organizzazioni aziendali, in particolare negli USA
  • coerenza con standard ISO, in particolare l’inieme degli standard che vanno sotto il nome di ISO 9000, per i quali la documentazione dei processi costituisce un presupposto necessario
  • accorpamenti di aziende, outsourcing – per decidere cosa integrare e cosa esternalizzare la conoscenza di strutture e processi è ovviamente indispensabile
  • presupposto per sviluppo o acquisizione sistemi software, legando l’individuazione delle opportunità di miglioramento tecnologico alle effettive esigenze dell’organizzazione
  • individuazione di servizi riusabili a livello business (SOA – Service Oriented Architecture)

Per il Business Modeling sono state proposte e usate diverse notazioni, ma non esiste uno standard unico riconosciuto a livello internazionale.

Tra le notazioni più usate vanno ricordate:

UML (Unified Modeling Language), nata per i sistemi software ma molto usata anche per rappresentare gli aspetti di business. Anni fa ho pubblicato una introduzione al Business Modeling con UML (in formato pdf). E’ datata, ma ha ancora qualche spunto utile.

BPMN (Business Process Model and Notation), notazione standard per l’analisi dei processi di business.